Dottorato in Scienze Chirurgiche e delle Malattie Epatobiliari e Pancreatiche (ultimo ciclo attivato 28° - anno 2013)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Presentazione

Coordinatore: Prof. Claudio Bassi
 
Le metodiche di insegnamento riguarderanno, nell'ambito della chirurgia generale, il trattamento del paziente chirurgico complicato (alterazioni metaboliche ed ormonali nella sepsi chirurgica; supporto nutrizionali nel paziente chirurgico critico; epidemiologia ed analisi dei fattori di rischio per l'insufficienza epatica e renale; infezioni nel paziente chirurgico); il trattamento chirurgico dell'obesità (gastroplastiche, banding gastrico, by pass gastrici: modifiche della fisiologia della secrezione gastrica e della motilità esofagea nelle varie tecniche utilizzate per il trattamento dell'obesità; verifica del calo ponderale nelle varie tecniche, in particolare in rapporto al BMI e alla cellularità adiposa del paziente; modificazioni istologiche della mucosa esofagea, gastrica, duodenale dopo procedure gastriche); chirurgia laparoscopica (fattibilità laparoscopica del trattamento delle patologie in ambito epatobilico-pancreatico; studio dei vantaggi e dei limiti dell'applicazione della laparoscopia nella chirurgia epato-bilio-pancreatica). In ambito chirurgia pediatrica malformativa: sindrome dell'intestino breve in età pediatrica e sue ripercussioni nell'età evolutiva; trattamento preventivo della sterilità maschile secondaria a criptorchidismo e varicocele. In ambito di chirurgia vascolare: valutazione dell'approccio chirurgico tradizionale ed endovascolare nella terapia della patologia vascolare; valutazione delle metodiche per prevenire l'embolia intraoperatoria precoce nel trattamento chirurgico tradizionale ed endovascolare; valutazione dei risultati di confronto tra chirurgia tradizionale e trattamento endovascolare; studio delle possibilità di utilizzazione delle cellule staminali nelle arteriopatie diabetiche. In ambito pancreatologico: studio epidemiologico delle pancreatici acute e croniche; eziopatogenesi delle pancreatici croniche con particolare riguardo alla genesi autoimmune e genetica; diagnostica delle pancreatici acute e croniche; diagnosi e terapia chirurgica ed oncologica delle neoplasie pancreatiche. Le metodiche di ricerca riguardano anche le tecniche di istologia, immunoistochimica e biologia molecolare. In ambito epatologico: clinica e terapia delle epatiti croniche virali (aspetti clinici: valutazione dell'evoluzione clinica della cirrosi epatica compensata associata all'infezione da virus B (HBsAg positiva) e da virus C (anti-HVC positiva), in particolare dell'incidenza di comparsa di complicanze e di epatocarcinoma e del tasso di sopravvivenza in Europa; valutazione del ruolo dei diversi genotipi del virus C sull'evoluzione clinica della malattia epatica cronica da virus C, come pure di altri fattori prognostici incluso il ruolo di una pregressa infezione da virus dell'epatite B; aspetti terapeutici: valutazione dell'efficacia a lungo termine della terapia antivirale con IFN-alfa nella malattia epatica cronica da virus B e C, con particolare riguardo ad obiettivi di rilevanza clinica quali la prevenzione dello sviluppo di complicanze (scomposto epatico ed epatocarcinoma) e l'aumento della sopravvivenza; valutazione dell'efficacia della terapia di combinazione con IFN-alfa e ribavirina, farmaco anti virale, in pazienti con epatite cronica da virus C che recidivano o che non rispondono dopo ciclo di terapia con IFN-alfa; terapia chirurgica ed oncologica delle neoplasie epatiche). In ambito della Chirurgia Plastica Ricostruttiva le metodiche di insegnamento riguarderanno: la rianimazione idroelettrolitica nel paziente ustionato critico e rapporto tra nutrizione e decorso della malattia; lo studio dei markers nel follow up dei pazienti affetti da melanoma maligno cutaneo; la qudrantectomia per carcinoma mammario; lo studio multicentrico sull'incidenza della ripresa di malattia in pazienti trattati  con trapianto adiposo vs pazienti non trattati.

Scheda del corso

Tipo
Dottorati di ricerca
Durata
3 anni
Organo di controllo
Collegio dei Docenti del Dottorato in Scienze Chirurgiche e delle Malattie Epatobiliari e Pancreatiche
Sede
VERONA
Scuola di Dottorato
Scienze Biomediche Traslazionali
Dipartimento di riferimento
Scienze Chirurgiche Odontostomatologiche e Materno-Infantili
Macro area
Scienze della Vita e della Salute

Offerta formativa