Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate

Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate

Presentazione

Corso di Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate

Caratteristiche principali del corso

Il Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate si prefigge lo scopo di costruire una vasta area didattica e di ricerca, centrata sulle nanoscienze e sulle più recenti e innovative tecnologie chimico-fisiche, in particolare nelle loro applicazioni alla biomedicina e alle scienze forensi.
Il Dottorato coagula aree scientifiche e di ricerca in ambito chimico, fisico e biologico, già da tempo consolidate nel nostro Ateneo, con le espressioni più avanzate della morfologia/morfometria biomedica e delle scienze forensi. In tale contesto, si pone l’attenzione sulle Nanoscienze e Nanotecnologie, le cui aree applicative altamente innovative sono oggetto di grande attenzione a livello internazionale. E’ da sottolineare come questi ambiti siano oggetto di studio da parte di molti Docenti dell’Ateneo di Verona già da diversi anni. La forte integrazione tra discipline di base e clinico-applicative consente lo sviluppo di percorsi formativi multidisciplinari particolarmente innovativi e con sicuro riscontro lavorativo, non solo in ambito accademico, ma anche in coerenza con le necessità del mercato del lavoro in ambito nazionale e internazionale nei settori di tecnologia avanzata.
Il Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate prevede tre indirizzi specifici fortemente integrati tra loro, sia sul piano della formazione didattica che su quello della ricerca teorica e sperimentale, quali:
1. Nanomedicina Morfologico-clinica
2. Scienze e Tecnologie Forensi
3. Nanomateriali e Tecnologie Chimiche, Fisiche e Analitiche

Obiettivi del corso

La formazione offerta dal Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate è altamente integrata con la ricerca scientifica, ottenuta mediante attività didattiche frontali comuni su temi di rilievo generale, associate ad attività formative tutoriali su tematiche specifiche per i tre indirizzi previsti. Anche l’attività di ricerca avrà caratteristiche che promuovano la specializzazione in un dato ambito, mantenendo tuttavia un’elevata interazione ed integrazione tra le svariate aree culturali, al fine di garantire un solido nucleo di conoscenza multidisciplinare.
L’obiettivo più importante dell’attività formativa dello studente di Dottorato è dunque l’acquisizione di competenze, sia teoriche che sperimentali, che permettano lo sviluppo di capacità critiche e di una forma mentis, per avanzare in autonomia le conoscenze scientifiche su tematiche di frontiera riguardanti la loro disciplina. Gli studenti svilupperanno un approccio di ricerca interdisciplinare/traslazionale tra le scienze chimiche, fisiche, biologiche, anatomo-morfologiche e forensi. Saranno inoltre in grado di comunicare efficacemente i risultati conseguiti alle comunità scientifiche come pure alle realtà aziendali.
Gli studenti seguiranno corsi formativi basati su lezioni frontali e training, anche in specifici progetti di ricerca di base e/o applicata, anche con ispirazione traslazionale. L’addestramento in tali ambiti permetterà allo studente di fare esperienza diretta sulla programmazione degli esperimenti, la raccolta dei dati sperimentali, l’elaborazione degli stessi e la stesura di una relazione e/o pubblicazione scientifica. In stretta connessione tra gli indirizzi, la formazione comprenderà anche la comunicazione dei risultati (esposizione orale in congressi nazionali e internazionali e scrittura di articoli scientifici) e l’acquisizione di procedure e modalità per la richiesta di finanziamenti alla ricerca da soggetti pubblici e privati.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate risponde alla crescente domanda di competenze multidisciplinari e avanzate di tipo scientifico e tecnologico, non disgiunte da una approfondita conoscenza degli ambiti applicativi e normativi, incluse le problematiche etiche e bioetiche, nelle quali il futuro Ricercatore si troverà ad operare.
Le Nanoscienze e le Nanotecnologie rappresentano un ambito strategico molto importante per le moderne applicazioni tecnologiche. Per la loro tipica natura multidisciplinare e internazionale favoriscono collaborazioni con prestigiosi Enti di ricerca Internazionali. Collaborazioni scientifiche internazionali al più alto livello sono già attive tra i membri del Collegio Docenti del Dottorato.
Lo sbocco lavorativo di chi consegue un dottorato è principalmente nel settore della ricerca, non solo in ambito Universitario, di Enti privati, di grandi infrastrutture di ricerca europee, nazionali e internazionali, ma anche in un fitto tessuto di aziende impegnate in programmi di ricerca applicata e innovazione tecnologica sia in Italia che all’estero. Ciononostante, la formazione offerta dal Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate apre anche nuove e interessanti prospettive occupazionali come consulenti tecnologici per le imprese, funzionari di agenzie governative ed europee, esperti di valorizzazione della ricerca, trasferimento tecnologico e imprenditori.

Tematiche di ricerca per curriculum

Nanomedicina morfologico-clinica
    • Tecniche di Imaging in vivo convenzionali e avanzate per l’indagine biomedica sperimentale, clinica e forense
    • Tecniche avanzate di microscopia per applicazioni biomediche e nanobiotecnologiche
    • Tecniche di Imaging per l’antropometria e lo studio della composizione corporea

Scienze e Tecnologie Forensi
    • Nuove tecniche di spettrometria di massa applicate in ambito chimico e tossicologico-forense e all’analisi genetica
    • Nuove tecnologie di elettroforesi capillare e di massively parallel sequencing applicate in ambito genetico forense
    • Nuove tecnologie elettroforetiche ed elettrocinetiche nelle Scienze Forensi
    • Nuovi biomarker di abuso di sostanze
    • Imaging in Medicina e Scienze Forensi

Nanomateriali e Tecnologie Chimiche, Fisiche e Analitiche
    • Progettazione e sviluppo di materiali nanostrutturati come agenti contrasto per Imaging multimodale
    • Preparazione e caratterizzazione chimica, fisica ed elettronica di film sottili e di dispositivi a film sottile per applicazioni in ambito energetico e biomedico (i.e. celle fotovoltaiche, sensori)
    • Preparazione e caratterizzazione di nanomateriali biocompatibili e biodegradabili basati su biopolimeri per applicazioni biomediche ed ambientali
    • Progettazione e sviluppo di molecole e materiali luminescenti per applicazioni biomediche e tecnologiche
    • Preparazione e caratterizzazione di materiali porosi nanostrutturati per applicazioni energetiche, ambientali e sensoristiche
    • Preparazione di nanomateriali e caratterizzazione delle loro interazioni con biomolecole per applicazione in campo biomedico
    • Fisica applicata ai beni culturali e all’ambiente: tecniche ottiche (interferometria e imaging) per la metrologia di superficie e analisi di materiali

 

 

 

 

 

Scheda del corso

Tipo di corso
Dottorati di ricerca
Durata
3 anni
Classe di appartenenza
DOTTORATI - Classe per i Corsi di Dottorato (Ateneo)
Organo di controllo
Collegio dei Docenti del Dottorato in Nanoscienze e Tecnologie Avanzate
Coordinatore
Adolfo Speghini
Informazioni
Segreteria Scuola di Dottorato - Area Scienze Naturali e Ingegneristiche
Gestione didattica e studenti
Unità operativa Dottorati e Assegni di Ricerca
Sede
VERONA
Scuola di Dottorato
Pagina Web della Scuola
Dipartimento di riferimento
Diagnostica e Sanità Pubblica
Dipartimenti associati
Biotecnologie, Informatica, Neuroscienze, Biomedicina e Movimento, Scienze Chirurgiche Odontostomatologiche e Materno-Infantili Ingegneria per la medicina di innovazione
Macro area
Scienze e Ingegneria
Area disciplinare
Scienze e Ingegneria

Offerta formativa

Condividi