Studio del ruolo dei recettori GPCR (tipo C) nella Malattia di Alzheimer

Data inizio
1 gennaio 2020
Durata (mesi) 
73
Responsabili (o referenti locali)
Armato Ubaldo , Chiarini Anna Maria , Dal Prà Ilaria Pierpaola

Studio nell'ambito della Citofisiopatologia della malattia di Alzheimer.
La malattia di Alzheimer, in particolare la sua forma sporadica o ad insorgenza tardiva, è la demenza su base neurodegenerativa più diffusa (96-98% dei casi) nelle persone anziane. Prove crescenti suggeriscono che i recettori accoppiati a proteine G (GPCR) della famiglia C, i quali comprendono i recettori B dell'acido γ-amminobutirrico (GABABR), i recettori metabotropici del glutammato (mGluR1-8) e il recettore calcio-
senziente al (CaSR), sono coinvolti in modo cruciale nella trasmissione di segnali tra neuroni. Questo progetto ha lo scopo di identificare i ruoli giocati da alcuni di questi GPCR nell'insorgenza e nella progressione della forma sporadica dell’Alzheimer.

Collaboratori esterni

Meifang Yin
Università di Shenzhen Master degree

Attività

Strutture